Escursioni

Orizzonti calcarei di creste rocciose, pareti nude e ripide gole, vette maestose che toccano i duemila metri: questo è il Matese per chi si inoltra nel riposante verde dei fitti boschi di faggi e querce o nei vasti altopiani; uno scenario che si riflette nell’azzurro intenso dei numerosi specchi d’acqua lacustri e fluviali di cui è ricca tutta l’area.

Passeggiare è la cosa più bella da fare sul Matese, alla scoperta del suo vasto patrimonio naturale e culturale.